RESURFACE FESTIVAL

MARIE MOÏSE

attivista

MARIE MOÏSE

Marie Moïse è Phd in Filosofia politica, redattrice della rivista Jacobin Italia e parte del direttivo di Razzismo Brutta Storia (Feltrinelli). Italo-haitiana, si occupa di razzismo e colonialismo da una prospettiva femminista decoloniale. Con questo approccio ha svolto la sua ricerca di dottorato sul pensiero politico di Frantz Fanon. E’ co-autrice di “Future. Il domani narrato delle voci di oggi” a cura di Igiaba Scego (effequ 2019) e di “Introduzione ai femminismi” a cura di Anna Curcio (DeriveApprodi 2019) con il saggio “Black feminism”. E’ co-traduttrice, tra gli altri, di “Memorie della piantagione. Episodi di razzismo quotidiano” di Grada Kilomba (Capovolte 2021) e “Donne, razza e classe” di Angela Davis (2018). Attivista dello spazio Ri-Make bene comune alla periferia di Milano, si occupa di progetti di mutualismo di quartiere per la condivisione del lavoro di cura e l’autonomia economica delle donne.

in collaborazione con

con il contributo di